Logo AISA
  • English
  • Italiano
  • Deutsch

La voce dei nostri Aufgussmeister – Nulla è impossibile, importante è crederci.

10 Dicembre 2023

Condividiamo il diciassettesimo contributo  su quello che l’essere Aufgussmeister significa per ciascuno di noi.
Tutti possono parteciparvi inviando un articolo a comunicazione@aisa.it.

Oggi si parla di … la Lirica in sauna??

Nulla è impossibile, importante è crederci.
Sono Letizia Ingrosso vivo ad Abano Terme. Nella vita sono Direttore di una Struttura Sanitaria di Padova. Per rilassarmi e ritemprarmi la medicina che utilizzo è svestirmi dei panni di Direttore e indossare quelli del Maister. In questa passione non sono mai sola ma sempre assieme alla mia essenza, Mio Marito Osvaldo.
Il mio interesse per le saune si perde nella notte dei tempi. Quando per la prima volta ho assistito ad un Aufguss un nuovo mondo si è aperto ai miei occhi. Per un lungo periodo siamo stati ospiti assidui nelle varie SPA, giravamo per l’Italia per capire differenze e uguaglianze di questo nuovo mondo.
Questa era una disciplina che mi affascinava molto. In quei 10/15 minuti di durata del rituale trovavo tre elementi che in qualche modo, incrociavano e ricordavano il mio passato ed il mio presente: la musica, la danza ed in ultimo gli olii essenziali con i quali mi sono sempre curata, visti anche gli studi passati a riguardo. Nasceva così la voglia di provare, di mettermi in gioco. Ho lanciato la sfida a mio marito e ci siamo iscritti al corso di maestro di sauna patrocinato AISA. È stato bellissimo, studiare assieme, condividere gioie, paure ed emozioni ed anche il giorno dell’esame.
Non sapevo bene perché facevo tutto questo ma sicuramente era il modo giusto per passare tanto tempo con mio marito condividendo ogni particolare. Un modo per trovare il nostro benessere e per portare serenità e relax ai veri attori del rituale, ovvero agli ospiti. Il loro sorriso, la loro partecipazione, la loro serenità sono stati da subito la nostra forza. L’Aufguss in fondo è condivisione di emozioni con chi in maniera diversa suda con te. Emozione, la parola chiave che mi ha fatto capire che avevo un sogno da realizzare: sono una soprano e perché non portare il bel canto, l’opera lirica cantata dal vivo in sauna? La sfida di cantare e ventilare nello stesso momento mi preoccupava ma con l’aiuto e la forza che solo mio marito mi sa dare ci siamo riusciti. Abbiamo cominciato a muovere i primi timidi passi e notavamo che il pubblico ci dava la giusta forza per continuare soprattutto i clienti stranieri che adorano l’opera.
Ma le sfide non sono finite ed i sogni nemmeno. Un caro amico del direttivo di AISA un giorno mi ha detto: “non sprecate questa bellezza ma cercate di allenarvi per portare il tutto ai campionati Italiani per mettere il sigillo di partenza di una tale particolarità”. Ci sembrava una cosa impossibile per due neofiti andare ai campionati italiani. Ma volere è potere e ci siamo messi a lavorare assiduamente. Purtroppo ho una fervida fantasia che mai si arresta e per rendere la cosa ancora più particolare, abbiamo coinvolto un amico, il maestro di pianoforte di fama internazionale Alessandro Marini che ha da subito accettato. Così il 25 maggio del 2022 il pianista Alessandro Marini, Osvaldo e Letizia hanno presentato ”UNA SERA A TEATRO” dove suonando, cantando per tutti e tre gli atti e ventilando abbiamo ripercorso la storia d’amore mia e di mio marito, accompagnati dal suono di un vero pianoforte. Finalmente il sogno si è avverato. Siamo stati gli unici al mondo a realizzare questa impresa ed abbiamo portato un nuovo modo di fare un Aufguss show.
Portare la cultura della lirica in sauna e del bel canto penso sia una cosa unica. Nessuno si aspetta di sentire “Il brindisi” di Traviata in sauna dal vivo. Siamo Italiani, la patria dei più grandi scrittori e compositori e ignoriamo spesso questa bellezza. Tante sono le soddisfazioni che raccogliamo al termine di questo tipo di aufguss show . La cosa più emozionante è quando si avvicina qualche ragazzo e mi dice che mai avrebbe pensato di emozionarsi con questo tipo di musica.
Per noi essere Meister vuol dire trasferire un’emozione, procurare benessere. Non finirò mai di ringraziare AISA per l’opportunità che ci ha dato e che ci da in ogni momento e chissà che un giorno possano nascere i campionati specifici di Aufguss cantato.
E’ un grande piacere ed un grande onore dare il mio piccolo contributo ad una così bella iniziativa.
Grazie di cuore a tutti
Letizia Ingrosso

Questo articolo si trova in: Vita associativa

Array